Menu

Federalimentare visita Carlsberg Italia in occasione di Apertamente

Il presidente Scordamaglia, lo staff di Federalimentare ed alcuni giornalisti hanno visitato il Birrificio di Induno Olona, nell'ambito delle attività legate ad Apertamente, il programma di Federalimentare per far conoscere l'industria alimentare italiana.

La visita a Induno alla scoperta della tradizione e dell'eccellenza, iniziate 140 anni fa da Angelo Poretti, ha chiuso il programma di Apertamente. L’iniziativa promossa da Federalimentare che, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, ha visto per più di un mese le industrie alimentari di tutta Italia accessibili ai cittadini che hanno potuto toccare con mano l’eccellenza del Made in Italy, verificare come vengono prodotti gli alimenti che oggi sono considerati fra i più sicuri al mondo e osservare da vicino la filiera che si è ormai imposta come modello per il resto d’Europa.


Anche Carlsberg Italia ha aderito alla manifestazione, in particolare lo scorso 3 dicembre in occasione dell'Open Day "Natale con i Luppoli" organizzato per festeggiare la prima cotta della birra stagionale invernale "Birrificio Angelo Poretti 7 Luppoli L'Ambrata".


Federalimentare e i giornalisti hanno potuto scoprire i “segreti del luppolo” durante la visita in Birrificio grazie alle spiegazioni di Alberto Frausin, Amministratore Delegato di Carlsberg Italia, e di Fabio Mazzocchi, mastro birraio dell'azienda. Un'importante occasione per raccontare l'impegno quotidiano dell'azienda e delle sue persone nei confronti dell’eccellenza, dell’innovazione e della sostenibilità.

Contatti

.

Brindisi Scordamaglia (Federalimentare) - Frausin (Carlsberg Italia)